Non ci sei

(Testo Bonaveri, Musica Bonaveri - Guercio)

L'eternita' non ha misura, ma ne ho la dimensione: so che esisteranno tanti giorni pari quanti sono quelli dispari, con la massima precisione. E' una certezza di una portata sovrumana, e' l'infinito distrattamente riposto nella tasca interna della giacca.Mi piace esistere perche', in fondo, non ha senso.

Ti rileggo dentro giorni uguali
come a volte sui giornali
trovo pagine di me.
Ho incontrato un matto per la strada
ti ho pensata quasi nuda
per poi ridere di te


Se l'eternita' non ha misura
ora tolgo la sicura
un'idea te la farai
ma non ci sei...

Ho riformattato la mia stanza
spolverato l'apparenza
di un controllo che non ho
Una vecchia gobba ed avvilita,
si lamenta della vita
scuote il capo e dice no.
Se l'eternita' non ha ragione
getto tutto dal balcone
poi raccolgo, casomai

Ma non ci sei...
sei l'attimo fuggito via
l'angoscia di un'altra agonia
per le strade..
tra le cose non ci sei...
Ma non ci sei...
sei l'attimo fuggito via
l'angoscia di un'altra agonia
per le strade..
tra le cose non ci sei....

Ti ritrovo dentro ai carnevali
degli amici intellettuali
sei seduta accanto a me
Poi realizzo: e' un'allucinazione,
non ho piu' una relazione
con signore come te
Se l'eternita' non ha misura
a che serve aver paura
tutto passa prima o poi

Ma non ci sei...
sei l'attimo fuggito via
l'angoscia di un'altra agonia
per le strade..
tra le cose
Ma non ci sei...
sei l'attimo fuggito via
l'angoscia di un'altra agonia
per le strade..
tra le cose

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.