La procedura

Come un automa
dentro la maglia di lana
svegliarsi ogni mattina
che è l’alba.

Giù per le scale
la faccia da funerale
ed il malessere dentro
fa male.

La procedura prevede alcune formalità:
niente paura, riguardan solo la libertà.

Trenta minuti
percorsi sedici metri.
Guardar la vita dai vetri
dell’auto.

Smog e motori
sperando in giorni migliori:
sentirsi sinceramente
coglioni.

La procedura richiede un gesto di fedeltà:
alienazione sicura nella mobilità.

Più garantiti,
più tutelati,
tutti schedati,
terrorizzati

Più controllati,
più sospettati:
quindi accusati
poi condannati.

Inflazione,
stagnazione,
contrazione,
svalutazione,

Il capitale
sotto al grembiule
la soluzione:
detonazione.

Alla catena
m’assale un crampo alla schiena,
mi salverà la sirena :
stasera!

Turno finito
un altro giorno è passato
ancora un giorno di vita
sprecato

La procedura scandisce il ritmo della città,
il marcatempo sancisce la mia vera età

Quale futuro?
Non sono mica sicuro
che tutto questo io lo voglia
davvero!

La procedura
odora di fregatura
(nulla da perdere,
nessuna paura).

La procedura domani saboterò
rinuncerò a consumare e mi sequestrerò
sai che ti dico domani tutto cambierà
la procedura domani non mi fregherà.

Più garantiti,
più tutelati,
tutti schedati,
terrorizzati

Più controllati,
più sospettati:
quindi accusati
poi condannati.

Inflazione,
stagnazione,
contrazione,
svalutazione,

Il capitale
sotto al grembiule
la soluzione:
detonazione.

Colpo di scena
tra poco è ora di cena
e in cielo splende la luna
piena!

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.