Parole

Mi metto supino,

ma non s'abbia a pensare

che prono sull'amico stia giacendo,

poiche' parola e rima fanno dire

a volte cose per cui mi maledico.

"Riflettendo":

mi specchio chinandomi piu' volte

per confondere il senso del pensare,

che' gia' vecchio ne ho sentite molte

di frottole che si usa raccontare.

Parole strane,

parole mie che andate roteando intorno,

di compassati semicerchi

talvolta puoi trovarmi.

E' cosi' che ogni giorno,

quando da solo mi consolo,

gioco a disorientarmi:

spendo frasi consuete

immaginandomi che volo.

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.