INVISIBILE

beppe quirici

SERATA MUSICALE PER BEPPE QUIRICI

A tre anni dalla precedente edizione, la “Targa Quirici” si ripresenta nell’ambito della più ampia manifestazione “GENOVA IN FESTA” che la ospiterà sul palco allestito in Piazza de Ferrari, il prossimo VENERDI’ 24 Maggio, dalle ore 22 (ingresso libero).

La serata musicale prevede un concerto originale ed esclusivo che chiama a raccolta alcuni musicisti, giovani e meno giovani che, nel corso della loro esperienza musicale hanno avuto a che fare con BEPPE QUIRICI, sia come allievi dei suoi corsi sia suonando con lui, insieme ai grandi nomi con cui ha collaborato nel corso della sua carriera.
In qualità di ospiti della serata suoneranno il chitarrista ARMANDO CORSI e l’arpista VINCENZO ZITELLO che si esibiranno insieme a MARIO ARCARI (fiati), FABRIZIO BARALE (chitarre elettriche), GERMANO BONAVERI (voce), EROS CRISTIANI (tastiere e accordion), ROBERTO DIANA (chitarre acustiche), MAURIZIO DI TOLLO (batteria e programmazioni), e, in veste anche di direttore artistico del progetto, CHRISTIAN MARRAS (basso elettrico, Chapman stick), con interventi alla fisarmonica di FABIO MARTINO, supportati da MAURIZIO BIANCANI alla fonica.

I brani che si alterneranno nel corso dello spettacolo saranno tratti dai repertori di Ivano Fossati, Giorgio Gaber, Cristiano De André, Carlo Fava, Germano Bonaveri e Yo Yo Mundi e alcune delle canzoni saranno interpretate dagli stessi autori: GERMANO BONAVERI e PAOLO ARCHETTI MAESTRI (Yo Yo Mundi) che, insieme a Dario Zigiotto condurrà la serata.

La rassegna fa da sfondo alla consegna del premio TQ, istituito dall’”Associazione BEPPE QUIRICI” con lo scopo, non solo di tenere vivo il ricordo del musicista e produttore artistico scomparso nel 2009, ma soprattutto di promuovere l’importanza del ruolo del musicista, arrangiatore e produttore artistico nel panorama musicale, in particolare, della canzone d’autore.

L’Associazione, nata il 2 novembre 2010 dall’idea dei familiari e di un gruppo di amici e collaboratori, quest’anno ha deciso di assegnare il particolare riconoscimento  (creato appositamente per l’occasione dall’artista Ivano A. Antonazzo) a GIANNI MAROCCOLO, produttore, musicista e protagonista di alcune delle migliori pagine del nostro rock più colto e apprezzato e che, a vario titolo ma mai marginalmente, lo ha visto lasciare segni indelebili nell’esperienza dei LITFIBA, dei C.S.I. (nelle loro varie linee evolutive), dei MARLENE KUNTZ e nelle le varie produzioni discografiche dei giovani emergenti della nuova scena “indie-electro–pop” a cui Maroccolo, in linea con la sua vocazione di esploratore, non ha mai negato attenzione. L’artista ritirerà il riconoscimento la sera stessa sul palco.

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.